Domenica 25 luglio - Viaggio serale nella Roma Antica sui Fori, dal Colosseo al Pantheon

Vi proponiamo una passeggiata serale dal Colosseo al Pantheon lungo i Fori Imperiali. La visita avrà inizio dall'anfiteatro Flavio (il Colosseo) per poi proseguire su via dei Fori imperiali, la strada costruita da Mussolini tra il 1924 e il 1932. Ammireremo la Curia, il Tempio di Saturno, il Foro di Augusto, i Mercati di Traiano l’Altare della Patria e infine il Pantheon.

 

L’appuntamento è per le ore 20.15 sotto l’Arco di Costantino.

Quota della visita guidata: 10 euro per i nostri soci;

15 per i nuovi (tesseramento 2021 compreso).

La durata della passeggiata sarà di circa 2 ore.


Domenica 25 luglio - L'estasi si fa scultura: Bernini e la sua concezione dell'arte

Visiteremo la chiesa trasteverina di San Francesco a Ripa e vi parleremo della vita ed opera di uno dei protagonisti indiscussi del Barocco: Gian Lorenzo Bernini. La chiesa venne fondata nel XI secolo come un complesso comprensivo di dormitorio ed ospedale per i frati riformati e dedicata alla figura di san Francesco d'Assisi, che vi aveva dimorato nel 1229. Il suo nome si deve alla vicinanza con il porto di Ripa Grande, il più grande di Roma. L'edificio attuale risale alla ristrutturazione del XVII secolo che previde la modifica della facciata e del corpo longitudinale della chiesa. All'interno della chiesa spicca la cappella Altieri con l'Estasi della Beata Ludovica Albertoni, scolpita tra il 1671 e il 1674 dal Bernini. Sullo sfondo vi è il quadro di Giovan Battista Gaulli “Madonna col Bambino e Sant'Anna”. Vedremo anche la cappella di Giorgio De Chirico le cui spoglie furono traslate qui dal Verano nel 1992...

 

L'appuntamento è davanti la chiesa alle ore 11.

Quota: 10 euro per i soci; 15 euro per i nuovi (che riceveranno la nostra tessera associativa).

Durata: 1 ora e 15 minuti.


Sabato 24 luglio - Michelangelo e Raffaello e il superamento del Rinascimento ai Musei Vaticani

Sabato 24 luglio vi aspettiamo con la nostra consueta visita ai Musei Vaticani e alla Cappella Sistina.

Questa volta Il focus del nostro tour sarà concentrato sull’incontro-scontro tra i 2 titani del Rinascimento a Roma: Raffaello e Michelangelo.

Ci soffermeremo sulla Pinacoteca Vaticana, dove sono custoditi alcuni capolavori assoluti della produzione raffaellesca: la Pala Oddi, la Madonna di Foligno e la Trasfigurazione, ultimo lavoro del maestro urbinate prima della sua morte. Attorno, la splendida cornice degli Arazzi che Raffaello disegnò per la Cappella Sistina.

Dopo aver attraversato le lunghe tre gallerie (gallerie dei Candelabri, degli Arazzi e delle Mappe Geografiche) giungeremo al vertice assoluto dell’arte raffaellesca, le Stanze vaticane, affrescate per papa Giulio II e papa Leone X Medici. (la Sala di Costantino, la Stanza di Eliodoro, la Stanza della Segnatura con la celebre “Scuola di Atene” e la Stanza dell’incendio di Borgo).

Infine, chiuderemo in bellezza con la Cappella Sistina, con l'immortale opera totale di un sol'uomo, Michelangelo: la Volta con le scene della Genesi e il Giudizio Universale, ultima tappa del nostro tour.

 

L’appuntamento è alle ore 17.30 a via Tunisi, angolo viale Vaticano, all’inizio della scalinata (si entra alle 18, si raccomanda la puntualità).

Il costo della visita per i soci è di 35 euro e comprende:

- Biglietto di ingresso ai Musei Vaticani (17 euro)

- Per i nuovi soci:

38 euro (comprende anche il costo della tessera WelcRome 2021).

La durata approssimativa della visita è di 3 ore.


Sabato 24 luglio - Vannozza, Fiammetta, Anna, Fillide, Lena: storie di cortigiane a Roma

Siamo lieti di invitarvi ad una passeggiata nei luoghi in cui vissero alcune tra le più belle e famose cortigiane di Roma nel corso del XIV-XVII secolo. Da Campo de' fiori alla zona cosiddetta ‘dell'Ortaccio' (nei paraggi di Via della Scrofa in Campo Marzio) vi racconteremo le biografie e le storie legate a queste bellissime ed affascinanti donne 'conosciute' da cardinali, intellettuali, pittori e papi.

Vannozza Cattanei (1442-1518) fu amante di papa Alessandro VI Borgia; Fiammetta De Micaelis (1465-1512) fu una cortigiana sepolta in una chiesa! (Sant'Agostino) nella cappella poi 'occupata' dalla Madonna dei Pellegrini del Caravaggio, che fu amico ed amante delle 'rosse' Fillide Melandroni ed Anna Bianchini. Vi racconteremo anche della splendida Maddalena Antognetti, detta Lena, eternata dal Caravaggio come la Madonna e come la Maria Maddalena...

 

Appuntamento: sotto la statua di Giordano Bruno in Campo de' fiori alle ore 17.20.

Vedremo dove si trovava la Locanda della Vacca, gestita da Vannozza e in seguito ci sposteremo a Campo Marzio.

Quota: 12 euro per i soci; 15 per i nuovi (tessera WelcRome 2021 inclusa nella quota).

Durata: 1h e 30'.


Venerdì 23 luglio - Un tour nel cuore di Roma: da Trastevere a Campo de' Fiori

Trastevere deve il suo nome al latino trans Tiberim, ossia al di là del Tevere, dal momento che la città ebbe origine e sviluppo sulla sponda opposta del fiume. Nell'antica Roma questa era la zona riservata alla comunità siriaca e successivamente a quella ebraica. Fu inclusa fra le regiones urbane dall'imperatore Augusto e in seguito, durante il Medioevo, la popolazione di Roma diminuì e la zona divenne deserta...Venite con noi a passeggiare nella sua straordinaria bellezza?!

Ecco i principali luoghi che visiteremo e dei quali vi racconteremo le storie e le vicende: piazza Santa Maria in Trastevere, piazza San Calisto, piazza Trilussa, Ponte Sisto -che attraverseremo per percorrere una parte di Via Giulia- giungendo a Piazza Farnese e concludendo il nostro tour a Campo de' Fiori.

 

Appuntamento: davanti la fontana di piazza Santa Maria in Trastevere 10 minuti prima del tour.

Quota: 10 euro per i nostri soci; 15 euro per i nuovi (tessera WelcRome

inclusa).

Durata: 1 h e 30'.


Domenica 18 luglio - Bruno, Caravaggio: Esperienza della materia e Riflessione pittorica

Faremo una passeggiata tra San Luigi dei Francesi e Campo de' Fiori ispirata all'interessantissimo libro "Caravaggio, Giordano Bruno e l'invisibile natura delle cose" di Anna Maria Panzera (2011) che, come dice Claudio Strinati nella prefazione "mira a far convergere i due ambiti di ricerca (ovvero del Caravaggio e di Giordano Bruno) verso una soluzione capace di portare importanti chiarimenti all'interno di una delle questioni forse più dibattute dell'intera storia dell'arte italiana, quella inerente al pensiero e all'opera di Giordano Bruno messi in rapporto con l'arte di Michelangelo Merisi da Caravaggio, indagata nelle sue più profonde motivazioni etiche, estetiche ed epistemologiche.

 

L'appuntamento è davanti la chiesa di San Luigi dei Francesi alle 16, si inizia alle 16:15.

Ammireremo la straordinaria Cappella Contarelli di Caravaggio e poi ci sposteremo a Campo de' fiori.

Quota: 10 euro per i soci; 15 per i nuovi.

Durata: 1 ora e 30 minuti circa.

Bambini e ragazzi fino ai 18 anni: 6 euro; gratis per i bambini sotto i 6 anni.


Domenica 18 luglio - Visita alla misteriosa Cripta dei Cappuccini

Visiteremo il complesso di Santa Maria della Concezione, più noto come “Chiesa dei Cappuccini”. La particolarità di S. Maria della Concezione è sicuramente legata alla Cripta dei Cappuccini, decorata con le ossa di almeno 4000 frati cappuccini morti tra il 1528 e il 1870, recuperati dalle fosse comuni del vecchio cimitero dell’Ordine dei Cappuccini. Vedremo la Chiesa, la Cripta e il Museo che contiene un bellissimo dipinto del Caravaggio, “San Francesco in meditazione” (nella foto), eseguito nel 1605.

 

Appuntamento: alle 10.15 sotto la Chiesa, che si trova in Via Veneto 27, (facilmente raggiungibile con la Metro A, fermata “Barberini”).

Quota: Il biglietto d’ingresso al Museo e alla Cripta è pari a 8.50 euro + 10 euro per i nostri soci e 15 euro per i nuovi (tesseramento 2021 incluso).

Durata: 1h e 30’.


Sabato 17 luglio - Dario Argento maestro dell'Horror a Coppedè

Sabato 17 luglio appuntamento a piazza Mincio alle 21: visiteremo il quartiere Coppedè. Il quartiere, un agglomerato “fiabesco”, posto tra via Tagliamento e corso Trieste, deriva il suo nome dal suo progettista Gino Coppedè. L’architetto fiorentino, si distinse per la sua esuberanza decorativa, e per la vivacità delle sue creazioni stravaganti, che si collocano tra il periodo dell’architettura umbertina e quella del fascismo. Il palazzo del ragno, i villini delle fate, la fontana delle rane, rendono il quartiere Coppedè un piccolo gioiello del Liberty italiano, e l’esperimento architettonico più originale intrapreso a Roma nei primi decenni del secolo scorso. Proprio per questa sua atmosfera unica Dario Argento il maestro del cinema horror, lo ha scelto come location privilegiata per due sue capolavori: “L’uccello dalle piume di cristallo” (1970) e soprattutto “Inferno” (1980). Vedremo alcune sequenze tratte dai due film e le confronteremo con la realtà odierna.

 

L’appuntamento è per le 20.15 a piazza Mincio.

Costo: 10 euro per i nostri soci, 15 per i nuovi (con tessera 2021 inclusa).

Durata: 1 ora e 30'.


Sabato 17 luglio - Casa Balla. Dalla casa all'universo al ritorno. La mostra al MAXXI

La mostra dedicata a Giacomo Balla (1871-1958) è divisa tra il Maxxi e la casa dell'artista a Prati in cui visse e lavorò dal 1929 sino alla morte nel 1958.

Il nostro tour sarà nella sede del Maxxi e i nostri partecipanti potranno singolarmente prenotare il loro ingresso anche a casa dell'artista dove sono previste guide interne. Forniremo tutti i dettagli agli interessati.

"In trent’anni Balla trasformò l’intera abitazione di famiglia in una vera e propria opera d’arte, un laboratorio di sperimentazione fatto di pareti dipinte, di una miriade di mobili, arredamenti, utensili decorati, di numerosi quadri e sculture, di abiti da lui disegnati e di tanti altri oggetti che, insieme, hanno creato un unico e caleidoscopico progetto totale.

Oltre all’apertura al pubblico della Casa romana, il progetto prevede un’importante mostra tematica ospitata nella spettacolare galleria 5 del MAXXI. Qui sono esposte opere inedite ideate e create per l’occasione che riflettono sulle numerose suggestioni di Casa Balla, opera d’arte totale, facendo emergere la profonda attualità di pensiero del poliedrico Maestro.

A indagare Casa Balla sono stati invitati artisti e creativi internazionali – Ila Bêka & Louise Lemoine, Carlo Benvenuto, Alex Cecchetti, Emiliano Maggi, Leonardo Sonnoli, Space Popular e Cassina con Patricia Urquiola – le cui produzioni incontrano alcuni importanti prestiti di Balla nello spazio della galleria".

 

Appuntamento: davanti la biglietteria del MAXXI alle 17.20

Quota: 12 euro il biglietto di ingresso.

+ 10 euro per la quota della visita guidata ai nostri soci;

15 euro per i nuovi da tesserare/rinnovare per il 2021.

Durata: 1h e 30'


La famiglia Borgia e gli intrighi del potere nella Roma del '500

Venerdì 16 luglio, appuntamento con una passeggiata serale sugli intrighi della famiglia Borgia.

Alessandro VI (papa tra il 1492 e il 1503), al secolo Rodrigo Borgia, è passato alla storia come uno dei pontefici più scandalosi e dissoluti che la storia ricordi.

Già prima di essere letto papa, ebbe 4 figli da una delle sue amanti, Vannozza Caetani, titolare di una locanda a Campo de’ Fiori: tra loro Cesare Borgia, il Valentino, il suo prediletto, che avrebbe dovuto realizzare il sogno di un impero Pontificio vastissimo e Lucrezia Borgia, che fu al centro di un triangolo incestuoso tra padre e fratello. Infine, papa Borgia, si legò alla bellissima Giulia Farnese, sorella di Alessandro Farnese, futuro papa Paolo III.

Ricostruiremo la saga dei Borgia con aneddoti e racconti tra le vie del centro storico di Roma, tra Campo de’ Fiori e il Palazzo della Cancelleria.

 

Appuntamento alle 21 sotto la statua di Giordano Bruno a Campo de' Fiori.

Quota: 10 euro per i nostri soci, 15 per i nuovi (che riceveranno la nostra tessera associativa 2021).

Durata della visita: 1 ora e 30 minuti.


Domenica 11 luglio - Il palazzo Barberini, la sua Galleria e la mostra "Tempo Barocco"

L'imponente Palazzo Barberini fu edificato a partire dal 1627 inglobando un preesistente edificio appartenente alla famiglia Sforza e divenne sede della Galleria Nazionale d'Arte Antica nel 1893. Il progetto fu iniziato nel 1627 dall'architetto Carlo Maderno ma due anni dopo, in seguito alla sua morte, passò nella mani di Gian Lorenzo Bernini, all'epoca trentunenne, coadiuvato da Francesco Borromini. L'ambiente più importante del palazzo è certamente il Salone con la grandiosa volta affrescata dal pittore Pietro da Cortona, che con il Trionfo della Divina Provvidenza rappresenta la gloria spirituale e temporale della famiglia Barberini. La Galleria è ricchissima soprattutto di dipinti del XVI e XVII secolo tra i quali troviamo la Fornarina di Raffaello, la Giuditta che taglia la testa ad Oloferne ed il Narciso del Caravaggio oltre a numerosi altri capolavori usciti dal pennello di maestri come Andrea del Sarto, Tiziano, il Sodoma, Giulio Romano, il Tintoretto, Guercino ed il Lanfranco...

 

Oltre a queste meraviglie, visiteremo insieme anche la mostra interna "Il Tempo Barocco" di cui trovate informazioni a questo link: https://www.barberinicorsini.org/evento/tempo-barocco/

L'appuntamento è nel cortile di ingresso su via delle Quattro Fontane 13 alle ore 16.20.

Quota: biglietto di ingresso al Museo compreso di Mostra, pari a 13 euro. 


Domenica 11 luglio - Visita guidata al Cimitero Acattolico e al Museo Porta S.Paolo

Domenica 11 luglio visiteremo il cimitero Acattolico, vedremo la Piramide Cestia e alla fine entreremo nel Museo della Via Ostiense - Porta S.Paolo.

Come indica il nome ufficiale, il Cimitero acattolico di Roma è il posto per l'ultimo riposo non solo dei protestanti, ma dei non-cattolici in generale; è riservato però a quelli stranieri, senza distinzione di nazionalità. Trovano, tra gli altri, qui riposo eterno il poeta inglese John Keats, il poeta Percy Bysshe Shelley e anche il grande intellettuale e filosofo comunista Antonio Gramsci. A dominare il paesaggio la splendida cornice delle Mure Aureliane e della Piramide Cestia.

 

L’appuntamento è per le ore 10 alla metro Piramide.

Quota: 8 euro per i soci;

12 euro per i nuovi (che riceveranno la nostra tessera associativa con validità annuale).

Durata: 1 ora e 30'.


Sabato 10 luglio - Un tour al Ghetto tra storia, arte, cultura ebraica e cucina kosher

Vi proponiamo una splendida passeggiata nel Ghetto. Gireremo tra le sue suggestive strade, ci affacceremo alla Chiesa di S. Angelo in Pescheria, andremo nella piazza delle Cinque Scole ed ammireremo la Fontana delle Tartarughe a piazza Mattei raccontandovi le storie e le vicende più importanti della comunità ebraica romana. Nell’arco di quelle piccole stradine che si intrecciano tra la Chiesa di Santa Maria del Pianto, i resti del Portico d’Ottavia e la riva del Tevere nei pressi dell’Isola Tiberina gli ebrei furono relegati a vivere, ed è lì che, nel tempo costruirono una parte importantissima della nostra cultura...

Per chi vuole alla fine del tour potrà gustare il famoso carciofo alla Giudia.

 

Appuntamento: 10 minuti prima del tour sotto la statua di Giordano Bruno a Campo de' fiori; da lì raggiungeremo insieme il Ghetto.

 Quota: 10 euro per i soci; 15 euro per i nuovi (che riceveranno la nostra tessera 2021).

Durata: 1h e 15'.


Sabato 10 luglio - Visita serale ai Musei Vaticani e alla Cappella Sistina

Sabato 10 luglio torneremo con il nostro consueto appuntamento con i Musei Vaticani e la Cappella Sistina, questa volta in un orario particolare, quello estivo. (I Vaticani d'estate chiudono alle 22.30)

I Musei Vaticani contengono un’enorme collezione di antichità e opere d’arte, raccolte nel corso dei secoli dai Papi.

Inizieremo la visita dal Cortile della Pigna poi vedremo il Museo Pio-Clementino, splendida collezione di statue greche e romane. Il tour continuerà con la visita della Galleria dei Candelabri, della Galleria degli Arazzi e della Galleria delle Carte Geografiche. Infine ammireremo gli ambienti affrescati da due dei massimi geni del Rinascimento, le Stanze di Raffaello e la Cappella Sistina di Michelangelo.

 

L’appuntamento è alle ore 17.30 a via Tunisi, angolo viale Vaticano, all’inizio della scalinata (si entra alle 18, si raccomanda la puntualità).

 

Il costo della visita per i soci è di 35 euro e comprende:

- Biglietto di ingresso ai Musei Vaticani (17 euro)

- Per i nuovi soci:

38 euro (comprende anche il costo della tessera WelcRome 2021).

La durata approssimativa della visita è di 3 ore.


Venerdì 9 luglio - Dall’Isola Tiberina al Ghetto

Il nostro tour serale partirà dall’Isola Tiberina, fino all’esplorazione dell’affascinante Ghetto ebraico in un percorso suggestivo e toccante.

L’isola Tiberina è l’unica isola urbana del Tevere e anche la più piccola isola abitata al mondo. Situata nel cuore di Roma, era considerata sacra agli antichi romani in quanto qui sorgeva il tempio di Esculapio una divinità di origine greca istruita alla medicina. Dopo la storia, le curiosità e gli aneddoti legati all’isola, la nostra passeggiata proseguirà nel cuore del Rione Sant’Angelo, il più piccolo fra i rioni romani noto soprattutto per essere stato il luogo della segregazione del popolo ebraico.

 

Appuntamento: alle ore 18.15 sul Ponte Fabricio (lato Sinagoga)

Quota: 10 euro per i soci; 15 per i nuovi (tesseramento compreso).

Durata: 1 h e 15'.


Venerdì 9 luglio - Una poesia che si fa strada: le bellezze di Via Giulia

Faremo una splendida passeggiata su Via Giulia, strada che prende il nome da papa Giulio II che la fece costruire dal Bramante. La passeggiata inizierà da Ponte Sisto ed attraverserà 1 km di storie, leggende ed aneddoti che accompagneranno il nostro tragitto. Si tratta certamente di una delle vie più incantevoli di Roma e si estende parallelamente al corso del Tevere fino alla chiesa di San Giovanni dei Fiorentini. Vi racconteremo a chi si riferiva il nostro Gioacchino Belli parlando della "commaraccia secca de strada Giulia" e scopriremo le tante storie di nobili, artisti e viandanti che qui vissero ed operarono...

 

Appuntamento: su ponte Sisto lato via Giulia alle ore 18.50.

Quota: 10 euro per i soci; 15 euro per i nuovi (tessera WelcRome 2021 inclusa nella quota).

Durata: 1h e 30'.


Venerdì 9 luglio - Le origini di Roma: dal Circo Massimo al Foro Boario e Foro olitorio

Faremo una splendida passeggiata nella storia delle origini di Roma. Il Circo Massimo è un antico circo dedicato alle corse di cavalli, posto tra il Palatino e l'Aventino. La sua funzione di sede di giochi è documentata sin dagli albori della nostra città: nella valle sarebbe avvenuto il mitico episodio del ratto delle Sabine, durante i giochi indetti da Romolo in onore del dio romano Conso, la cui ara era posta sotto terra. Il Foro Boario era un'area sacra e commerciale collocata lungo la riva sinistra del Tevere, tra i colli Campidoglio, Palatino e Aventino, che prese il nome dal mercato del bestiame che vi si teneva. Nella Roma moderna corrisponde all'area intorno a piazza della Bocca della Verità, dove sono rimasti visibili solo il tempio di Portuno e il tempio di Ercole Vincitore.

Si trovava nei pressi dell'antico porto fluviale di Roma (il portus Tiberinus), in un'area originariamente paludosa poi bonificata dalla costruzione della Cloaca Massima. Infine ci sposteremo nel confinante Foro Olitorio alle pendici del Campidoglio, tra il Teatro di Marcello e il Foro Boario che in età antica costituiva il mercato della verdura e della frutta. Al suo interno si trovava anche un'area sacra comprendente i tre tempietti dedicati a Giano, Speranza e Giunone Sòspita...

 

Appuntamento: davanti l'edicola del Circo massimo alle 20.50.

Quota: 10 euro per i soci;

15 per i nuovi (tessera 2021 inclusa).

Durata: 1h e 30'.

Sabato 3 luglio - Raffaello e la sua scuola: la splendida Villa Farnesina su Via Lungara

Vi invitiamo a visitare con noi la splendida Villa Farnesina, meraviglioso esempio di architettura rinascimentale all'interno di un bellissimo parco nel cuore di Trastevere.

Fu commissionata dal banchiere Agostino Chigi -al tempo l'uomo più ricco d'Europa- che si rivolse ai più importanti artisti di inizio Cinquecento, come Raffaello Sanzio (e ai suoi allievi tra cui Giulio Romano e Francesco Penni), Baldassarre Peruzzi, Sebastiano del Piombo e il Sodoma. Tra le sue straordinarie sale con affreschi memorabili, ricordiamo quello del Trionfo di Galatea (Raffaello 1511ca) e le Nozze di Alessandro e Rossane di Giovanni Antonio Bazzi detto il Sodoma (1517) nella Camera da letto del Chigi.

Il complesso rinascimentale fu iniziato dall’architetto Baldassarre Peruzzi, risparmiata dalle turbinose vicende e dai numerosi passaggi di proprietà, la Villa reca oggi il nome e la memoria della famiglia Farnese, a cui pervenne nel 1579.

 

L'appuntamento è alle 10 davanti l'ingresso su Via Lungara 230.

Il biglietto di ingresso è pari a 10 euro (scontato a 9 euro per over 65enni e per studenti; ulteriori sconti per bambini)

+

Quota della visita guidata: 15 euro (tesseramento/rinnovo 2021 e whispers compresi).

Durata: 1 ora e 30'.

Venerdì 2 luglio - Il palazzo Colonna e la sua magnifica Galleria: l'apoteosi del Barocco

Siamo lieti di invitarvi in un luogo meraviglioso, un autentico gioiello del Barocco romano: Palazzo Colonna! Entreremo in tutti gli ambienti visitabili: la meravigliosa Galleria, gli Appartamenti della Principessa Isabelle (Sala del Vanvitelli, Sala delle Feste, Sala della Fontana, Sala del Dughet, Sala del Mascherone) il Padiglione Pio (Sala della cornucopia, Sala del baldacchino, Galleriola, Sala delle maioliche) ed il Giardino.

La Galleria fu commissionata a metà Seicento dal Cardinale Girolamo I Colonna e dal nipote Lorenzo Onofrio e fu ideata come grande sala di rappresentanza per celebrare degnamente la vittoria della flotta cristiana sui turchi alla battaglia di Lepanto del 1571. Il comandante della flotta pontificia era infatti Marcantonio II Colonna e viene raffigurato in vari momenti su tutta la volta della Sala Grande della Galleria e nella Sala della Colonna Bellica.

Nella collezione di famiglia troviamo capolavori di eccellenza assoluta ad opera dei maggiori artisti italiani e stranieri tra il XV e il XVI secolo tra cui Pinturicchio, Cosmè Tura, Annibale Carracci, Guido Reni, Tintoretto, Salvator Rosa, Bronzino, Guercino, Veronese...

 

Appuntamento: alle ore 13.15 davanti l'ingresso su Piazza SS. Apostoli 66, si inizia alle 13.30.

Quota: 25 euro per il biglietto di ingresso + 15 euro per la visita guidata ed il tesseramento a WelcRome 2021.

Durata: 2 ore.


Domenica 26 giugno 2021- Palazzo Corsini e la corte di Cristina di Svezia

'Sono nata libera, vissi libera, morirò liberata!', così sentenziò Cristina di Svezia (1626-1689), straordinaria figura nell’Europa del Seicento a cui dedichiamo la nostra visita guidata a Palazzo Corsini.

Figlia del re Gustavo Adolfo, fu una donna colta, eccentrica ed anticonformista; regina di Svezia dal 1632, amica di filosofi ed artisti tanto da essere soprannominata la “Minerva del Nord”.

Nel 1654 abdicò in favore del cugino, si convertì al cattolicesimo e dopo un lungo viaggio in Europa, giunse a Roma il 23 dicembre 1655, accolta con grandi onori da papa Alessandro VII Chigi.

Frequentò artisti, scienziati e cardinali tra cui Decio Azzolino, che sarà il suo erede testamentario. Trasferita la sua corte a Palazzo Riario (poi acquistato dai Corsini nel 1736), riunisce una magnifica collezione di dipinti e sculture e fonda l'Accademia Reale, che fu all'origine dell'Accademia dell'Arcadia.

Proprio nella 'Stanza dell’Alcova' Cristina morì il 16 aprile 1689...

 

L'appuntamento è all'ingresso di Palazzo Corsini su via Lungara 10 alle ore 17.

Quota: Biglietto di ingresso + quota della visita guidata:

10 euro per i nostri soci;

15 euro per i nuovi (tesseramento WelcRome 2021 compreso).

Durata: 1h e 30'.


Sabato 26 giugno - I Fori visti da fuori - Passeggiata dal Colosseo al Pantheon

Sabato 26 giugno vi proponiamo una passeggiata serale dal Colosseo al Pantheon lungo i Fori Imperiali. La visita avrà inizio dall'anfiteatro Flavio (il Colosseo) per poi proseguire su via dei Fori imperiali, la strada costruita da Mussolini tra il 1924 e il 1932. Ammireremo la Curia, il Tempio di Saturno, il Foro di Augusto, i Mercati di Traiano l’Altare della Patria e infine il Pantheon.

 

L’appuntamento è per le ore 20.45 sotto l’Arco di Costantino.

Quota della visita guidata: 10 euro per i nostri soci;

15 per i nuovi (tesseramento 2021 compreso).

La durata della passeggiata sarà di circa 2 ore.


Venerdì 25 giugno - Passeggiata serale tra Rione Borgo, piazza San Pietro e Via della Conciliazione

Venerdì 25 giugno visiteremo il Rione Borgo, sorto nel 1565 per volere di Papa Pio IV, che si estende tra Castel Sant’Angelo e il Vaticano. Partiremo dal Mausoleo di Adriano trasformato poi in fortezza papale e risaliremo fino a Porta S.Anna, ammirando anche il famoso “Passetto” delle Mura Leonine, utilizzato da papa Clemente VII per sfuggire alla furia di Carlo V durante il sacco di Roma del 1527.

Arrivati a piazza San Pietro sotto il celebre colonnato del Bernini, vedremo le vicende della cosiddetta "Spina di Borgo" che fu demolita da Mussolini nel 1936 e denominata via della Conciliazione, per unire simbolicamente lo Stato Italiano alla Stato di Città del Vaticano.

 

L'appuntamento è alle 20.15 all’inizio di via della Conciliazione n° 4 (lato destro, guardando San Pietro).

Quota: 10 euro per i soci; 15 euro per i nuovi (che riceveranno la nostra tessera associativa).

Durata: 1 h e 30’.


Domenica 13 giugno -Villa Farnesina + Orto Botanico: doppio appuntamento!

Vi proponiamo una visita guidata davvero speciale, anzi 2! Andremo nel meraviglioso Orto botanico a pochi passi da villa Farnesina su Via Lungara.

L'edificio -meraviglioso esempio di architettura rinascimentale all'interno di un bellissimo parco nel cuore di Trastevere- fu commissionato dal banchiere Agostino Chigi a partire dal 1505 ai più importanti artisti del periodo, come Baldassarre Peruzzi, Raffaello e Sebastiano del Piombo e conserva al suo interno affreschi memorabili, come quelli della LOGGIA DI AMORE E PSICHE.

L'Orto botanico è una vera e propria oasi di tranquilità: dodici ettari di verde con angoli suggestivi come il boschetto dei bambù ed il giardino giapponese, oltre la zona dedicata alle erbe officinali, la serra tropicale, il roseto ed il giardino di roccia...La passeggiata ci porterà alle pendici del Gianicolo, dal quale si gode un panorama sulla nostra città davvero incantevole!

 

L'appuntamento è alle 14.45 davanti l'ingresso su Via Lungara 230; andremo insieme al vicinissimo Orto botanico ed in seguito faremo la visita a Villa Farnesina.

Il biglietto di ingresso a Villa Farnesina è pari a 10 euro (sconti per over 65enni, bambini e studenti);

Il biglietto per l'Orto Botanico è di 8 euro;

+ la quota prevista per la visita guidata è di:

10 euro per i nostri soci;

15 per i nuovi (tesseramento 2021 compreso).


Domenica 13 giugno - Visita al Pigneto sulle orme di Pasolini

Domenica 13 giugno saremo al Pigneto. La visita sarà incentrata sulla figura di Pier Paolo Pasolini, probabilmente l’ultimo dei grandi intellettuali italiani, che qui ha ambientato alcuni suoi film, tra cui il celebre “Accattone”. Oltre a Pasolini, anche altri grandi registi italiani hanno scelto il Pigneto come set naturale durante la stagione del Neorealismo, autentica età d’oro del cinema italiano. Vedremo, per esempio, dove Rossellini ambientò una delle scene madri del suo capolavoro, “Roma Città aperta” nel 1945. Durante la passeggiata parleremo anche degli stravolgimenti urbanistici che il quartiere ha subito nel 900, tanto da essere inizialmente prima una borgata, poi un quartiere operaio e infine uno dei centri della movida romana.

 

L'appuntamento è alle 17.15 a Via Fanfulla da Lodi, lato via Prenestina.

Quota: 10 euro per i soci

15 euro per i nuovi (che riceveranno la nostra tessera associativa con validità annuale).

Durata: 1h e 30’.


Sabato 29 maggio - Visita ai tesori di Castel Sant'Angelo

Sabato 29 maggio visiteremo Castel Sant’Angelo, uno dei monumenti più importanti e famosi di Roma.

Eretto sulla riva destra del Tevere, questa celebre costruzione fu commissionata dall'imperatore Adriano nel 135 d. C. per accogliere le spoglie degli Antonini.

Nel 537 l’imperatore Onorio trasformò il mausoleo in una fortezza e nel Medioevo fu dotata di un corridoio chiamato "Passetto di Borgo", che collega il castello al Palazzo Apostolico del Vaticano.

Nel 1494 il Passetto consentì al papa Alessandro VI di rifugiarsi nel Castello, per sfuggire all'invasione dell'esercito di Carlo VIII di Francia e durante il Sacco di Roma (nel 1527) papa Clemente VII raggiunse il castello tramite questo famoso corridoio.

 

L'appuntamento è alle 16.15 sotto Castel Sant’Angelo.

La visita durerà 2 ore circa.

Il biglietto di ingresso è pari a 15 euro.

+

quota della visita guidata: 10 euro per i nostri soci;

15 per i nuovi (tesseramento 2021 compreso).


Sabato 22 maggio - Visita alla misteriosa Cripta dei Cappuccini

Visiteremo il complesso di Santa Maria della Concezione, più noto come “Chiesa dei Cappuccini”. La particolarità di S. Maria della Concezione è sicuramente legata alla Cripta dei Cappuccini, decorata con le ossa di almeno 4000 frati cappuccini morti tra il 1528 e il 1870, recuperati dalle fosse comuni del vecchio cimitero dell’Ordine dei Cappuccini. Vedremo la Chiesa, la Cripta e il Museo che contiene un bellissimo dipinto del Caravaggio, “San Francesco in meditazione” (nella foto), eseguito nel 1605.

 

Appuntamento: alle 16.15 sotto la Chiesa, che si trova in Via Veneto 27, (facilmente raggiungibile con la Metro A, fermata “Barberini”).

Quota: Il biglietto d’ingresso al Museo e alla Cripta è pari a 8.50 euro + 10 euro per i nostri soci e 15 euro per i nuovi (tesseramento 2021 incluso).

Durata: 1h e 30’


Venerdì 21 maggio - Artemisia Gentileschi e i tesori di Palazzo Spada

Vi invitiamo a questa visita davvero speciale, dove vi illustreremo la biografia e l'opera di Artemisia Gentileschi (1593-1654), una delle donne più note della storia dell'Arte. Figlia di Orazio, famoso pittore e amico del Caravaggio, ebbe una vita davvero intensa. Visiteremo la Galleria Spada e ci concentreremo in particolare sulle 2 tele della Gentileschi che vi sono conservate.

Il grande critico Roberto Longhi scrisse che Artemisia fu "l'unica donna in Italia che abbia mai saputo che cosa sia pittura, e colore, e impasto, e simili essenzialità".

La visita della Galleria (che conserva capolavori di Tiziano, Guercino, Reni, Annibale Carracci e molti altri) si concluderà davanti la Galleria prospettica di Francesco Borromini nel delizioso giardino del Palazzo.

 

L'appuntamento è davanti l'ingresso del palazzo su piazza Capodiferro 13 alle ore 17.15, si inizia alle ore 17.30.

Il gruppo sarà composto da max 10 persone.

Quota: 20 euro per i soci (biglietto di ingresso + visita guidata)

25 euro per i nuovi (biglietto di ingresso + visita guidata + tessera WelcRome).

Durata: 1h e 30'


Venerdì 21 maggio - Il palazzo Colonna e la sua magnifica Galleria: l'apoteosi del Barocco

Siamo lieti di invitarvi in un luogo meraviglioso, un autentico gioiello del Barocco romano: Palazzo Colonna! Entreremo in tutti gli ambienti visitabili: la meravigliosa Galleria, gli Appartamenti della Principessa Isabelle (Sala del Vanvitelli, Sala delle Feste, Sala della Fontana, Sala del Dughet, Sala del Mascherone) il Padiglione Pio (Sala della cornucopia, Sala del baldacchino, Galleriola, Sala delle maioliche) ed il Giardino.

La Galleria fu commissionata a metà Seicento dal Cardinale Girolamo I Colonna e dal nipote Lorenzo Onofrio e fu ideata come grande sala di rappresentanza per celebrare degnamente la vittoria della flotta cristiana sui turchi alla battaglia di Lepanto del 1571. Il comandante della flotta pontificia era infatti Marcantonio II Colonna e viene raffigurato in vari momenti su tutta la volta della Sala Grande della Galleria e nella Sala della Colonna Bellica.

Nella collezione di famiglia troviamo capolavori di eccellenza assoluta ad opera dei maggiori artisti italiani e stranieri tra il XV e il XVI secolo tra cui Pinturicchio, Cosmè Tura, Annibale Carracci, Guido Reni, Tintoretto, Salvator Rosa, Bronzino, Guercino, Veronese...

La visita sarà svolta da una storica dell'Arte specializzata sul XVI e XVII secolo.

 

Appuntamento: alle ore 11.15 davanti l'ingresso su Piazza SS. Apostoli 66, si inizia alle 11.30.

Quota: 25 euro per il biglietto di ingresso + 15 euro per la visita guidata ed il tesseramento a WelcRome 2021.

NB: Il nostro gruppo sarà composto da solo 10 persone, affrettatevi a prenotare!

Durata: 2h

 

Se volete dare un'occhiata alle bellezze del palazzo vi consigliamo questo breve video con un'intervista alla direttrice Patrizia Piergiovanni:

https://www.youtube.com/watch?v=wgtuEYdWArc


Giovedì 20 maggio - Un tour sul Gianicolo: il Tempietto del Bramante e il Fontanone

In questo incantevole tour vi racconteremo le vicende storiche di uno dei luoghi più iconici della nostra città: il Gianicolo. Godremo del suo splendido panorama, visiteremo un capolavoro assoluto del Rinascimento ovvero il Tempietto del Bramante e finiremo il nostro tour al "Fontanone", dove la bellezza e maestosità del sito ci lasceranno incantati.

Per il Tempietto Donato Bramante progettò un edificio circolare con cupola, cinto all'esterno da 16 colonne in granito, numero riconosciuto come perfetto da Vitruvio, concependolo anche come un martyrium sul luogo dove secondo la tradizione sarebbe stato crocifisso San Pietro.

L'interno, a pianta rotonda, ha dimensioni contenute ma appare molto più ampio, grazie alla presenza di nicchie alte e profonde, poste lungo le pareti.

Al di sotto dell'aula a pianta rotonda si trova una cripta, dove una lapide sul pavimento protegge il foro che sarebbe stato lasciato dalla croce di San Pietro.

 

Appuntamento: davanti al Tempietto del Bramante in piazza San Pietro in Montorio 2 alle 17.15, si inizia alle 17.30.

Quota: 10 euro per i nostri soci; 15 per i nuovi (tesseramento 2021 compreso).

Durata: 1h e 15'


Sabato 9 maggio - Raffaello e la sua scuola: la splendida Villa Farnesina su Via Lungara

Vi invitiamo a visitare con noi la splendida Villa Farnesina, meraviglioso esempio di architettura rinascimentale all'interno di un bellissimo parco nel cuore di Trastevere.

Fu commissionata dal banchiere Agostino Chigi -al tempo l'uomo più ricco d'Europa- che si rivolse ai più importanti artisti di inizio Cinquecento, come Raffaello Sanzio (e ai suoi allievi tra cui Giulio Romano e Francesco Penni), Baldassarre Peruzzi, Sebastiano del Piombo e il Sodoma. Tra le sue straordinarie sale con affreschi memorabili, ricordiamo quello del Trionfo di Galatea (Raffaello 1511) e le Nozze di Alessandro e Rossane di Giovanni Antonio Bazzi detto il Sodoma (1517) nella Camera da letto del Chigi.

Il complesso rinascimentale fu iniziato dall’architetto Baldassarre Peruzzi, risparmiata dalle turbinose vicende e dai numerosi passaggi di proprietà, la Villa reca oggi il nome e la memoria della famiglia Farnese, a cui pervenne nel 1579.

 

L'appuntamento è alle 10.45 davanti l'ingresso su Via Lungara 230; si inizia alle 11.

Il biglietto di ingresso è pari a 10 euro (scontato a 9 euro per over 65enni e per studenti; ulteriori sconti per bambini)

+

Quota della visita guidata: 12 euro per i nostri soci; 15 per i nuovi (tesseramento 2021 compreso).


Sabato 8 maggio - Visita guidata ai Musei Vaticani e alla Cappella Sistina

Sabato 8 maggio torneremo con il nostro consueto appuntamento con i Musei Vaticani e la Cappella Sistina.

I Musei Vaticani contengono un’enorme collezione di antichità e opere d’arte, raccolte nel corso dei secoli dai Papi.

Inizieremo la visita dal Cortile della Pigna poi vedremo il Museo Pio-Clementino, splendida collezione di statue greche e romane. Il tour continuerà con la visita della Galleria dei Candelabri, della Galleria degli Arazzi e della Galleria delle Carte Geografiche. Infine ammireremo gli ambienti affrescati da due dei massimi geni del Rinascimento, le Stanze di Raffaello e la Cappella Sistina di Michelangelo.

 

L’appuntamento è alle ore 15.30 a via Tunisi, angolo viale Vaticano, all’inizio della scalinata (si entra alle 16, si raccomanda la puntualità).

 

Il costo della visita per i SOCI è di 35 euro e comprende:

- Biglietto di ingresso ai Musei Vaticani (17 euro)

- Per i nuovi soci:

38 euro (comprende anche il costo della tessera WelcRome 2021).

La durata approssimativa della visita è di 3 ore.


Venerdì 30 aprile - Vannozza, Fiammetta, Anna, Fillide, Lena: storie di cortigiane a Roma

Siamo lieti di invitarvi ad una passeggiata nei luoghi in cui vissero alcune tra le più belle e famose cortigiane di Roma nel corso del XIV-XVII secolo. Da Campo de' fiori alla zona cosiddetta ‘dell'Ortaccio' (nei paraggi di Via della Scrofa in Campo Marzio) vi racconteremo le biografie e le storie legate a queste bellissime ed affascinanti donne 'conosciute' da cardinali, intellettuali, pittori e papi.

Vannozza Cattanei (1442-1518) fu amante di papa Alessandro VI Borgia; Fiammetta De Micaelis (1465-1512) fu una cortigiana sepolta in una chiesa! (Sant'Agostino) nella cappella poi 'occupata' dalla Madonna dei Pellegrini del Caravaggio, che fu amico ed amante delle 'rosse' Fillide Melandroni ed Anna Bianchini. Vi racconteremo anche della splendida Maddalena Antognetti, detta Lena, eternata dal Caravaggio come la Madonna e come la Maria Maddalena...

 

Appuntamento: sotto la statua di Giordano Bruno in Campo de' fiori alle ore 17, si inizia alle 17.15.

Vedremo dove si trovava la Locanda della Vacca, gestita da Vannozza e in seguito ci sposteremo a Campo Marzio.

Quota: 12 euro per i soci;

15 per i nuovi (tessera WelcRome 2021 inclusa nella quota).

Durata: 1h e 30'


Giovedì 29 aprile - Michelangelo: un tour a San Pietro in Vincoli

La nostra visita è dedicata alla figura del genio di Michelangelo Buonarroti (1475-1564) e verterà sulla parabola umana ed artistica del grande artista alle prese con il 'terribile' Giulio II nella Roma di primo Cinquecento. Nella basilica di San Pietro in Vincoli si trova il complesso statuario concepito quale Tomba di Giulio II (in effetti il papa fu sepolto in San Pietro insieme allo zio Sisto IV). Il Mosè è una scultura marmorea databile al 1513-1515 ca e ritoccata nel 1542.

Tra le prime scolpite per il progetto del mausoleo del papa, fu anche l'unica tra quelle pensate fin dall'inizio ad essere usata nel ridimensionato risultato finale, che vide la luce solo dopo quarant'anni di tormentate vicende...

A proposito della maestosa barba del Mosè, il Vasari disse che è scolpita con una perfezione tale da sembrare più "opera di pennello che di scalpello".

 

L'appuntamento è davanti la basilica di San Pietro in Vincoli alle ore 11.

Quota: 10 euro per i soci;

15 euro per i nuovi (che riceveranno la nostra tessera associativa 2021).

Durata: 1h e 15 minuti.


Sabato 25 aprile - Il magico quartiere Coppede'

Il quartiere Coppedè, dal nome dell’architetto che lo ha progettato nei primi anni del ‘900, è sicuramente un luogo stravagante, a tratti surreale che merita sicuramente di essere conosciuto. Gino Coppedè, artista fiorentino, realizza in quest’area di Roma un quadrilatero di costruzioni ed elementi decorativi tra i più estrosi ed arditi che vanno dal Gotico all’Art Decò senza soluzione di continuità. L’area si sviluppa tutta intorno a Piazza Mincio, ed è compresa tra piazza Buenos Aires e via Tagliamento nel quartiere Trieste. Alzare lo sguardo e vedere i numerosissimi elementi “favolistici” è veramente un’esperienza. Tutti gli edifici sono ricchi di simboli che richiamano aspetti tradizionali, temi mitologici e leggende arcaiche ed è stato forse per questo motivo che alcuni registi, primo fra tutti Dario Argento lo hanno scelto come set ideale.

Venite con noi a conoscere questa ennesima meraviglia di Roma!

 

Appuntamento: alle 10.45 in via Tagliamento, angolo via Dora.

Quota: 10 euro per i nostri soci; 15 euro per i nuovi (che riceveranno la nostra tessera associativa)

Durata della visita: 1h e 15' circa.


Sabato 24 aprile - Storia di Rione Borgo e nascita di Via della Conciliazione

Sabato 24 aprile visiteremo il rione Borgo, sorto nel 1565 per volere di Papa Pio IV, che si estende tra Castel Sant’Angelo e il Vaticano. Partiremo dal Mausoleo di Adriano trasformato poi in fortezza papale e risaliremo fino a Porta S.Anna, ammirando anche il famoso “Passetto” delle Mura Leonine, utilizzato da papa Clemente VII per sfuggire alla furia di Carlo V durante il sacco di Roma del 1527.

Arrivati a piazza San Pietro sotto il celebre colonnato del Bernini, vedremo le vicende della cosiddetta "Spina di Borgo" che fu demolita da Mussolini nel 1936 e denominata via della Conciliazione, per unire simbolicamente lo Stato Italiano alla Stato di Città del Vaticano.

 

L'appuntamento è alle 17.15 all’inizio di via della Conciliazione n° 4 (lato destro, guardando San Pietro).

Quota: 10 euro per i soci; 15 euro per i nuovi (che riceveranno la nostra tessera associativa).

Durata: 1 ora e 30 minuti.


Sabato 24 aprile - L’ombra esiste perché c’è la luce: il quartiere di Caravaggio

Faremo una meravigliosa passeggiata nei luoghi romani che videro Michelangelo Merisi da Caravaggio (1571-1610) all'opera nel decennio 1596-1606.

La sua Roma era 'piccola': tutto ciò che contava era all'interno del microcosmo tra gli odierni rioni Campo Marzio, Colonna, Sant'Eustachio, Parione e tra via della Scrofa e via del Corso.

Passeggeremo nei luoghi dell'artista, visitando la chiesa di San Luigi dei Francesi, Sant'Agostino e proseguendo in zona Via della Scrofa/Ripetta calpesteremo le strade che lo videro protagonista di quegli anni cruciali...Andremo anche davanti una delle sue case, ovvero quella presa in affitto in vicolo del Divino Amore e concluderemo il tour in via della Pallacorda, dove la notte del 28 maggio 1606 accadde l'irreparabile e fu costretto a lasciare Roma dove non pote’ più fare ritorno...

 

Appuntamento davanti la chiesa di San Luigi dei Francesi alle ore 17.

Quota: 12 euro per i nostri soci; 15 euro per i nuovi (tessera WelcRome 2021 inclusa).

Durata: 1h e 45'


Venerdì 21 aprile - Il tour del Ghetto: una passeggiata nella storia tra arte, cultura ebraica e...

Vi proponiamo una splendida passeggiata nel Ghetto partendo dal magnifico Portico d'Ottavia. Gireremo tra le sue suggestive strade, ci affacceremo alla Chiesa di S. Angelo in Pescheria; andremo nella piazza delle Cinque scole ed ammireremo la Fontana delle Tartarughe a piazza Mattei raccontandovi le storie e le vicende più importanti della comunità ebraica romana. Nell’arco di quelle piccole stradine che si intrecciano tra la Chiesa di Santa Maria del Pianto, i resti del Portico d’Ottavia e la riva del Tevere nei pressi dell’Isola Tiberina gli ebrei furono relegati a vivere, ed è lì che, nel tempo costruirono una parte importantissima della nostra cultura...

Per chi vuole alla fine del tour si potrà gustare il carciofo alla Giudia accompagnato da un aperitivo.

 

L'appuntamento è davanti il portico d'Ottavia 10 minuti prima dell'inizio.

Quota: 10 euro per i soci; 15 euro per i nuovi (che riceveranno la nostra tessera 2021).

Durata: 1h e 15.


Giovedì 22 aprile - Bruno, Caravaggio: Esperienza della materia e Riflessione pittorica

Faremo una passeggiata tra San Luigi dei Francesi e Campo de' Fiori ispirata all'interessantissimo libro "Caravaggio, Giordano Bruno e l'invisibile natura delle cose" di Anna Maria Panzera (2011) che, come dice Claudio Strinati nella prefazione "mira a far convergere i due ambiti di ricerca (ovvero del Caravaggio e di Giordano Bruno) verso una soluzione capace di portare importanti chiarimenti all'interno di una delle questioni forse più dibattute dell'intera storia dell'arte italiana, quella inerente al pensiero e all'opera di Giordano Bruno messi in rapporto con l'arte di Michelangelo Merisi da Caravaggio, indagata nelle sue più profonde motivazioni etiche, estetiche ed epistemologiche.

 

L'appuntamento è davanti la chiesa di San Luigi dei Francesi alle 15, si inizia alle 15:15.

Ammireremo la straordinaria Cappella Contarelli di Caravaggio e poi ci sposteremo a Campo de' fiori.

Quota: 10 euro per i soci; 15 per i nuovi.

Durata: 1 ora e 30 minuti circa.


Domenica 18 aprile - Raffaello e Caravaggio: due geni a confronto

Vi invitiamo ad un tour davvero speciale! Metteremo a confronto due geni che hanno rivoluzionato la storia dell'Arte: Raffaello Sanzio (1483-1520) e Michelangelo Merisi da Caravaggio (1571-1610).

Visiteremo: Santa Maria della Pace, San Luigi dei Francesi e Sant'Agostino ed ammireremo capolavori attraverso i quali vi parleremo della biografia e dell'opera di due artisti i cui anni passati a Roma cambieranno il panorama artistico successivo per sempre.

Due caratteri più diversi si fa fatica a concepirli; Raffaello definito 'il divino' e Caravaggio 'il maledetto'...questa loro peculiarità renderà la visita ancora più suggestiva!

Dalle splendide Sibille raffaellesche della Cappella Chigi a Santa Maria della Pace, al maestoso profeta Isaia di Sant'Agostino alla spettacolare Cappella Contarelli a San Luigi dei Francesi, faremo un pieno di bellezza incredibile!

 

Appuntamento: davanti Santa Maria della Pace alle 16.50.

Quota: 10 euro per i nostri soci; 15 per i nuovi (tesseramento 2021 compreso)

Durata: 1h e 45'


Sabato 17 aprile - Una passeggiata su Via Giulia: 1 km di storia e bellezza

Faremo una splendida passeggiata su Via Giulia, strada che prende il nome da papa Giulio II che la fece costruire dal Bramante. La passeggiata inizierà da Ponte Sisto ed attraverserà 1 km di storie, leggende ed aneddoti che accompagneranno il nostro tragitto. Si tratta certamente di una delle vie più incantevoli di Roma e si estende parallelamente al corso del Tevere fino alla chiesa di San Giovanni dei Fiorentini. Vi racconteremo a chi si riferiva il nostro Gioacchino Belli parlando della "commaraccia secca de strada Giulia" e scopriremo le tante storie di nobili, artisti e viandanti che qui vissero ed operarono...

 

L' appuntamento è su ponte Sisto alle ore 18.

Quota: 10 euro per i soci;

15 euro per i nuovi (tessera WelcRome 2021 inclusa nella quota).

Durata: 1h e 15.

Sabato 17 aprile - Le meraviglie di Santa Maria del Popolo

Santa Maria del Popolo è un vero scrigno di storia e di capolavori: la tradizione vuole che in questa zona sorgesse il sepolcro della famiglia dei Domizi dove fu sepolto l’imperatore Nerone. Fu papa Pasquale II nel 1099 ad iniziare la costruzione di una cappella dove ora sorge la chiesa e nel 1235 papa Gregorio IX vi trasferiva dal Laterano l’immagine della Vergine dipinta secondo la tradizione da S. Luca, tuttora sull’altare maggiore. Già nel 1500 si ebbero i primi interventi e rifacimenti, Bramante realizzò il coro absidato a forma di conchiglia, mentre Raffaello si dedicava al progetto della Cappella Chigi. A partire dal 1490 Bernardino di Betto, detto “il Pinturicchio” comincia la decorazione della cappella Della Rovere ed assieme alla sua bottega procederà a decorare ad affresco molte delle cappelle e l'affresco della volta del presbiterio. Oltre all'incantevole cappella Chigi, disegnata da Raffaello Sanzio per Agostino Chigi tra il 1513 e il 1514 e restaurata da Bernini dal 1652 al 1656, visiteremo anche la straordinaria Cappella Cerasi con la 'Crocifissione di San Pietro' (1601), la 'Conversione di Saulo' (1600- 1601) di Caravaggio e l'Assunzione della Vergine di Annibale Carracci...

 

Appuntamento: davanti la chiesa alle ore 11.

Quota: 10 euro per i soci; 15 per i nuovi (tesseramento compreso).

Durata: 1h e 15'


Sabato 17 aprile- I Fori visti da fuori - Passeggiata dal Colosseo al Pantheon

Sabato 17 aprile vi proponiamo la passeggiata dal Colosseo al Pantheon lungo i Fori Imperiali. La visita avrà inizio dall'anfiteatro Flavio (il Colosseo) per poi proseguire su via dei Fori imperiali, la strada costruita da Mussolini tra il 1924 e il 1932. Ammireremo la Curia, il Tempio di Saturno, il Foro di Augusto, i Mercati di Traiano l’Altare della Patria e infine il Pantheon.

 

L’appuntamento è per le 16.45 sotto l’Arco di Costantino.

Quota della visita guidata: 10 euro per i nostri soci.

15 per i nuovi (tesseramento 2021 compreso).

La durata della passeggiata sarà di circa 2 ore.


Venerdì' 16 aprile - Le serate all'Isola Tiberina: storia e leggenda

L’isola Tiberina è l’unica isola urbana del Tevere e anche la più piccola isola abitata al mondo.

Situata nel cuore di Roma, era considerata sacra agli antichi romani in quanto qui sorgeva il tempio di Esculapio, una divinità di origine greca istruito alla medicina. La leggenda vuole che Esculapio si sia trasformato in serpente e sia arrivato sull’isola grazie ad una nave su cui si era nascosto. In seguito a questo episodio, l’isola venne monumentalizzata a forma di nave ed ancora oggi sono visibili parti della prua ralizzata con blocchi di marmo travertino.

Questo luogo ha mantenuto nei secoli la sua vocazione legata alla medicina, tanto da ospitare un antichissimo ospedale ed inoltre una bellissima chiesa dedicata a San Bartolomeo, anche lui famoso per le sue facoltà di guaritore.

 

Appuntamento: alle ore 17.45 sul Ponte Fabricio (lato Sinagoga)

Quota: 10 euro per i soci; 15 per i nuovi (tesseramento compreso).

Durata: 1 h e 15'


Venerdì' 16 aprile - Sulle orme di un genio: Caravaggio e il suo quartiere

Un tour tra San Luigi dei Francesi, Sant'Agostino e Campo Marzio. Faremo una meravigliosa passeggiata nei luoghi romani che videro Michelangelo Merisi da Caravaggio (1571-1610) all'opera nel decennio 1596-1606.

La sua Roma era 'piccola': tutto ciò che contava era all'interno del microcosmo tra gli odierni rioni Campo Marzio, Colonna, Sant'Eustachio, Parione e tra via della Scrofa e via del Corso.

Passeggeremo nei luoghi dell'artista, visitando la chiesa di San Luigi dei Francesi, Sant'Agostino e proseguendo in zona Via della Scrofa/Ripetta calpesteremo le strade che lo videro protagonista di quegli anni cruciali...Andremo anche davanti una delle sue case, ovvero quella presa in affitto in vicolo del Divino Amore e concluderemo il tour in via della Pallacorda, dove la notte del 28 maggio 1606 accadde l'irreparabile e fu costretto a lasciare Roma dove non pote’ più fare ritorno...

 

Appuntamento davanti la chiesa di San Luigi dei Francesi alle ore 17.

Quota: 12 euro per i nostri soci;

15 euro per i nuovi (tessera WelcRome 2021 inclusa).


Il tour del Ghetto: una passeggiata nella storia tra arte, cultura ebraica e...

Vi proponiamo una splendida passeggiata nel Ghetto! Passeggeremo tra le sue suggestive strade, vi racconteremo le storie dei suoi monumenti e palazzi più importanti, ci affacceremo al portico di Ottavia e alla Sinagoga. Andremo nella piazza delle Cinque scole ed ammireremo la Fontana delle Tartarughe a piazza Mattei raccontandovi le vicende più importanti della comunità ebraica romana. Nell’arco di quelle piccole stradine che si intrecciano tra la Chiesa di Santa Maria del Pianto, i resti del Portico d’Ottavia e la riva del Tevere nei pressi dell’Isola Tiberina, la comunità ebraica fu relegata a vivere, ed è qui che, nel tempo costruirono una parte importantissima della nostra cultura...La visita è davvero emozionante!

 

Appuntamento: 10 minuti prima del tour sotto la statua di Giordano Bruno a Campo de' fiori; da lì raggiungeremo insieme il Ghetto.

Quota: 10 euro per i soci; 15 euro per i nuovi (che riceveranno la nostra tessera 2021).

Durata: 1h e 15'